Archivi tag: corsico

La sindaca scrive a Renzi: “Sblocca Italia aiuti Corsico”

 

>>>ANSA/ BATTAGLIA REGOLE NEL PD; RENZI, SU SEGRETERIA DECIDERO'Un appello al presidente del Consiglio per far inserire, tra i provvedimenti che aiuterebbero a far ripartire il paese anche, alcuni cantieri che l’Amministrazione Ferrucci vorrebbe avviare per garantire un sostanziale risparmio di risorse pubbliche, da destinare così direttamente ai cittadini

Corsico (23 giugno 2014) – Tra le misure che il Governo Renzi sta mettendo a punto per sbloccare l’Italia e farla ripartire potrebbe anche esserci qualcosa che riguarda Corsico. La sindaca Maria Ferrucci, infatti, ha accolto l’invito del presidente del Consiglio scrivendogli una lettera nella quale non si chiedono, come già per le scuole del Comprensivo Copernico, nuove risorse, ma la possibilità di utilizzare una parte dei circa 10 milione di euro vincolati dal patto di stabilità.

Risorse – precisa la sindaca – che purtroppo non possiamo impiegare per rendere più efficienti e moderne le nostre strutture pubbliche. Eppure ci permetterebbero di incrementare e migliorare i servizi offerti alla città e ridurre notevolmente i costi di gestione attuali”.

Due gli edifici individuati e che, con interventi mirati, potrebbero essere utilizzati per assicurare nuovi servizi ai cittadini

Il primo è il complesso di via Dante, realizzato negli anni Cinquanta. Si trova nella zona centrale di Corsico e per questo è facilmente raggiungibile anche dall’utenza più debole. Attualmente, ospita gli uffici del settore servizi alla persona, la scuola di musica, l’archivio centrale comunale, il centro stampa e la biblioteca centrale. Sono utilizzati solo circa 2.700 mq degli oltre 5.000 mq complessivi di superficie. Rimangono da ristrutturare due piani dell’edificio, per un importo presunto di circa 980mila euro.

Il secondo è il centro polifunzionale Travaglia di via Leonardo da Vinci, realizzato nel 1974 e utilizzato fino agli anni Novanta come scuola elementare. È stato in seguito destinato parzialmente a magazzino comunale e come sede di associazioni e, in piccole porzioni, dato in locazione a privati. Al momento, una parte dell’edificio, che ha una superficie di poco inferiore ai 3.500 mq, risulta libero e non utilizzato. È di 550mila euro l’importo presunto per l’esecuzione degli interventi.

Ora si attende la risposta dal presidente del Consiglio. La comunicazione e-mail è stata inviata, come suggerito da Matteo Renzi. E Corsico è fiduciosa.
di
Uff. Stampa Comune di Corsico

 

 

Materna Dante: “Il confronto sia continuo”

corsico_fbNell’incontro organizzato ieri alla sala La Pianta la sindaca e la Giunta al completo hanno incontrato una trentina di genitori dei bimbi che frequentano la scuola dell’infanzia comunale del centro storico. I prossimi impegni per le educatrici: la formazione e la programmazione delle attività del prossimo anno scolastico

Corsico (6 giugno 2014) - “Il confronto è sempre utile, perché si possono conoscere direttamente le ragioni di alcune scelte, si condividono alcune problematiche e le possibili soluzioni, si attiva un dialogo costruttivo con il quale migliorare la qualità dei servizi della nostra città”: la sindaca di Corsico Maria Ferrucci considera positivo l’incontro avvenuto ieri sera nella sala La Pianta di via Leopardi 7. I genitori presenti, circa una ventina, hanno voluto confrontarsi sulla decisione di chiudere la sezione lilla della scuola dell’infanzia Dante, a partire da settembre, per la diminuzione di iscritti rispetto allo scorso anno scolastico. C’erano anche alcune educatrici, dei rappresentanti sindacali e di comitati genitori di altri plessi.

L’assessora alle politiche educative Nadia Landoni ha spiegato nel dettaglio il percorso fatto, rispondendo a tutti i quesiti posti dai genitori. “Vorrei ribadire ancora una volta – ha detto Landoni – che non abbiamo mai pensato di chiudere la scuola Dante, come affermato da qualcuno. Non ci sarà più la sezione lilla perché c’è stato un calo di iscrizioni e i bambini che frequenteranno a settembre la scuola sono, attualmente, 142. Le due educatrici in più non perderanno il posto, come avviene nelle materne statali, ma verranno impiegate per migliorare l’organizzazione complessiva della scuola”.

Il dibattito che, in alcuni momenti è stato vivace per gli interventi di alcuni esponenti politici e sindacali, ha permesso di chiarire alcuni aspetti organizzativi della scuola sinora non conosciuti dai genitori.

La sindaca ha accolto con favore la costituzione del Comitato dei genitori della Dante, “perché è non solo la dimostrazione di un impegno concreto e organizzato delle mamme e dei papà, ma anche un esempio educativo per i più piccoli. E sul tema della sussidiarietà orizzontale intendiamo condividere un percorso innovativo”. La giunta ha anche dato la propria disponibilità a mantenere attivo il rapporto di collaborazione con i genitori.

di
Claudio Trementozzi
Uff. Stampa Comune di Corsico